Monthly Archives: March 2017

La tuta elegante: cinque modi per indossare il capo più trendy della stagione

La tuta elegante: che sia lunga, mini, confy o dalla vestibilità ultra femminile, è di certo il capo di tendenza di questa stagione. Se siete nel dubbio su come e quale indossare, non vi resta che leggere i nostri “fabulous five”. 

 

La tendenza parla chiaro: questa primavera, la tuta elegante sembra essere la soluzione che tutte stavamo cercando per dare un taglio netto al tempo (ben 16 minuti!) che ogni mattina impieghiamo davanti all’armadio.

Accoppiamenti di colori improbabili, difficoltà nel mixare le stampe, forme e volumi dalle proporzioni di dubbio gusto: se anche voi, quasi ogni giorno, ripetete a mente le regole per l’abbinamento perfetto, sarete felici di sapere che il capo must-have della prossima stagione, il pezzo da avere nell’armadio a tutti i costi – e in tante varianti- è l’emblema della semplicità. Basta indossarla, ed è fatta! 

Preparatevi quindi a dire addio ai vecchi dubbi, al grido di jumpsuit per tutte! Non vi resta che trovare quella perfetta per il vostro stile. 

 

1. Focus on RED

Semplicemente perfetta! È quel capo che non vi stancherete mai di indossare: un tuta dall’animo sbarazzino e frizzante nei tonici vitaminici e accesi del rosso, impreziosita da contrasti à-porter con la maxi rouches. Iper femminile, nonostante il design lineare e quasi minimal.

È ADATTA A Chi vuole sentirsi bella e femminile.

2. Why Change?

Giornate frenetiche in cui passate dall’ufficio ad un pranzo di lavoro, dalla riunione con il capo all’aperitivo glamour con le amiche. Cambiare look? Perché?! La tuta elegante è anche questo: versatile e pronta a trasformazioni sorprendenti grazie all’aiuto di accessori e dettagli. 

È ADATTA A… Chi ama giocare con gli accessori per uno stile sempre personale e unico.

3.  Say Yes to Adventurestuta_elegante

Una stampa etnica, un panama a falda larga, una shoulder bag in cuoio ed è subito avventura! Certo, non potrete  indossarla per gli impegni di lavoro, ma la jumpsuit in versione mini, è la soluzione perfetta per calde giornate estive e viaggi esotici. Pronte a partire?!

È ADATTA A… Chi non vuole prendersi troppo sul serio e mostrare il suo lato più wild!

Tuta Elegante: scopri come indossarla

4. Special Occasion 

Preparatevi: la stagione delle cerimonie è in arrivo! E se avete già ricevuto inviti speciali sappiate che da qualche giorno la tuta elegante è entrata di diritto anche tra i look ammessi a uno degli eventi britannici più cool della stagione: il Royal Ascot, che ha appena aggiornato le regole del suo dress code, aprendo le porte anche alla jumpsuit. Fondo oversize e spalline minimal, per l’invitata perfetta! Che altro dire?! God Save the…Jumpsuit!

È ADATTA A… Chi è in cerca di una valida alternativa al classico abitino e come rimedio anti-noia al pantalone over. 

5. FULL chic

Potrebbe sembrare un coordinato solid color e invece è una tuta elegante. I pants dalla silhouette slim e il top con rouches rendono questa jumpsuit la quintessenza dell’eleganza. Perfetta da indossare con stringate maschili per look very chic. 

È ADATTA A… Chi non può rinunciare ad un tocco classico e formale, ma con stile e verve.

 

 Avete già scelto la vostra jumpsuit perfetta?

Scoprite nella gallery tutte le versioni della Spring Summer 2017 Compagnia Italiana.

 

 

Parigi cosa vedere: i luoghi trendy e gli indirizzi più cool da non perdere

 Parigi cosa vedere? Scoprite con noi i luoghi più cool da non perdere in una mini guida alla Ville Lumière in perfetto stile Compagnia Italiana.

Parigi cosa vedere: scoprilo con noi! È sempre il momento giusto per visitare Parigi, una delle città più belle e ricche di magia del mondo, ma se riuscite a farlo nel corso della Paris Fashion Week, allora preparatevi ad immergervi nelle perfette atmosfere chic della capitale della moda per eccellenza.

Siamo pronti a portarvi con noi in una passeggiata fra le vie dello shopping, alla ricerca di locali e bistrot dal tocco bohemièn e alla scoperta del suo lato più glamour e fashion. Parigi cosa vedere, ve lo sveliamo noi!

Le MARAIS?…Et où d’autre!

È proprio il caso di dirlo, se non al Marais, dove altro si potrebbe decidere di alloggiare a Parigi?! Se volete assaporarne l’atmosfera e immergervi completamente nella vita parigina, il Marais è l’ideale. Tra il II e il III arrondissement questo quartiere si snoda tra strettissime vie, tra le quali perdersi senza meta è quasi d’obbligo per poterne scoprire tutti i segreti nascosti. Per il nostro soggiorno abbiamo scelto il delizioso Hotel Saint Louise Saintonge in rue de Saintonge 16 a due passi dalle gallerie d’arte, dalle piccole gioiellerie vintage, dalle profumerie d’autore e il museo di Picasso.

 

Shopping in blanc

Visitare Parigi significa anche (o soprattutto!) dedicarsi a lunghe sedute di shopping, ma non per forza tra scarpe, borse e abiti da sogno.  Per un pò di compere non convenzionali ma dal francese sapore retrò non perdete il candido e unico universo di Astier de Villette  in Rue Saint Honoré 173. Una boutique antichissima dedicata alle ceramiche da tavola, in cui si respira un ‘aria d’altri tempi ma con un tocco di pura modernità.  E poi una linea di prodotti di bellezza, tra cui crema per le mani, colonie ed eau de parfum da cui lasciarsi conquistare.

 

Parigi cosa vedere? Scopritelo nella nostra mini guida.

Soste deliziose

Sapete quei posticini in cui ci si sente a casa anche se da casa si è lontani migliaia di chilometri? Ecco, benvenuti al Cafè Verlet, ancora in Rue Saint Honoré, al 256. Un piccolo cafè nel I arrondissement in cui fermarvi per una colazione rilassante e golosa o per una pausa ristoratrice. E se l’atmosfera perfetta non bastasse, provate uno dei loro deliziosi dessert…noi lo abbiamo fatto!

“Parigi è sempre una buona idea”

Vous voulez faire du shopping avec moi?

Lo shopping più glamour a Parigi ha un nome Galeries Lafayettele maison più prestigiose della moda racchiuse sotto una meravigliosa cupola art decò in un universo di stile tutto da esplorare. Ma non c’è giornata di shopping a Parigi che possa definirsi tale senza  un salto a  L’Eclaireur, un concept store unico in cui moda e arredamento convivono nelle scelte degli stilisti più illuminati, designer emergenti e affermati condividono gli spazi di questo negozio dalle mille anime.

Se volete portare con voi un pò del gusto iper chic della città non dimenticate di fare una sosta da Didier ludot, capostipite parigino del vintagetailleur di Lanvin del 1970, Dior del 1973, pezzi Chanel di inestimabile valore e capi vintage con più di 60 anni.  Due boutique adiacenti: una per gli abiti e l’altra per gli accessori in rue de Montpensier 1° 19-24. Infine, preparatevi a lasciare gli occhi sulle vetrine di Hod, eclettica boutique dedicata ai bijoux che ospita giovani nomi di tendenza del settore come i gioielli di Delfina Delettrez , la trovate in 104 rue Vieille du Temple, tra il III e il IV arrondissement.

Un viaggio a New York? Scopri cosa vedere nella Grande Mela!

Parigi cosa vedere

E alla fine, Champagne!

Un flûte di champagne è il modo migliore per concludere la vostra e la nostra visita alla Ville Lumière. Una cena gourmet in atmosfere squisite da Canard & Champagne, Passege de Panoramas 57.  Un ristorantino molto parisien con champagne di propria produzione, dove gustare il petto d’anatra più buono della città. Un luogo un pò fuori dai soliti itinerari turistici ma in cui vale davvero la pena sostare. Indossate un abito leggero e fluttuante, sedetevi ad un tavolo e per qualche ora sentitevi delle vere parigine negli anni della Belle Èpoque!

 

 

 

È così che si conclude il nostro meraviglioso soggiorno, un viaggio ispirato e ricco di spunti: torniamo con tante idee, nuovi progetti e un pò della magia di Parigi!