Category Archives: Lifestyle

giardini bellissimi

Spring Gardens: 3 giardini per entrare nel mood della SS19

Spring Garden Mood, oggi vi portiamo alla scoperta di alcuni giardini bellissimi situati nelle più suggestive città europee.

L’europa è ricca di città meravigliose dove poter apprezzare opere artistiche, paesaggi stupendi ma anche ville e giardini indimenticabili, luoghi fermi nel tempo capaci di togliere il fiato.

Siamo pronti a portarvi con noi in una passeggiata nel verde e a mostrarvi 3 giardini bellissimi per entrare appieno del mood primaverile. 

1. Paris ma cherie: la bellezza dei giardini del Castello di Versailles

La stagione dei fiori è il periodo perfetto per visitare Parigi, una delle città più belle, chic e magiche del mondo. Ma dopo aver passeggiato tra le vie più glamour, aver mangiato il tipico pain au chocolat nei bistrot del quartiere Le Marais e aver visitato alcuni tra i musei più affascinanti del mondo non potete non perdervi nella tranquillità della natura di giardini bellissimi come quello del Castello di Versailles.

Impossibile non restare incantati dalla bellezza dei giardini monumentali e non fermarsi per una breve pausa o un romantico picnic. Tra fontane, laghi, piccoli boschetti e simmetriche siepi il tour del parco del castello dei re di Francia vi farà vivere un’esperienza indimenticabile.

giardini bellissimi

 

2. London calling : alla scoperta dei Kew Gardens

Londra, detta anche la New York europea, è sinonimo di internazionalità, contemporaneità e youthness.  E la primavera è una delle stagioni migliori per visitare la capitale britannica: un giro a Carnaby street, una sosta nei food truck di Candem Town, lo shopping vintage negli iper colorati mercatini di Portobello Road e infine una passeggiata nei parchi iconici di Londra.

Ma oggi vi portiamo alla scoperta di un oasi verde che non tutti conoscono, i Kew GardensGiardini bellissimi circondati da un esteso complesso di serre dove scoprire fiori coloratissimi e immergersi in atmosfere di altri tempi.

giardini bellissimi

 

3.  Gli incantevoli giardini di Villa D’Este

A pochi passi da Roma, si nasconde una delle meraviglie botaniche d’Italia, Villa D’este. Un giardino da sogno in cui si alternano in un ritmo perfetto piccole cascate, scorci romantici e fontane maestose.

Perdetevi tra i suoi sentieri pieni di fascino e profumi alla scoperta di incantevoli angoli di natura.

Cosa indossare per una gita fuori porta in uno dei giardini bellissimi? Scegliete un mini dress nei toni pastello e dal design lineare, potrete abbinare le vostre sneaker preferite per passeggiare in tutta comodità.

giardini bellissimi

 

 

Avete preparato il vostro guardaroba per entrare nelle atmosfere primaverili? Scoprite tutti i look dal mood SpringGarden di Compagnia Italiana SS19.

Ceresio 7 Milano Fashion Week 2018

Milano Fashion Week 2018: alla scoperta dei locali instagrammabili di Milano

Come vivere la settimana della moda milanese, ecco i luoghi must da non perdere.

Dal 18 al 24 Settembre 2018 Milano torna ad essere la città più cool per la moda. Come ogni anno, la Fashion Week porta in Italia le più importanti firme internazionali per presentare le collezioni della prossima Primavera Estate.

Una settimana intera in cui vivere tra sfilate e appuntamenti iper glam, lì dove le strade diventano il luogo in cui la moda nasce e le ispirazioni prendono vita in look di streetstyle eccentrici e magnetici.

Compagnia Italiana takes MILANO: Segui le nostre storie e scopri lo streetstyle in stile Compagnia Italiana

La Milano fashion Week è anche il momento ideale per vivere la città, con il suo fervore e suoi numerosi locali e bar dove, oltre a sorseggiare un buon cocktail, potrete scattare selfie perfetti.

Ecco quindi i 4 locali più instagrammabili di Milano dove poter condividere foto con i vostri followers, meglio se con l’hashtag (e il look!) giusto!

1.Ceresio 7

Per chi ama le foto panoramiche, Ceresio 7 è il locale perfetto. Uno dei locali più In di Milano, dotato di una grande terrazza con piscina, che regala una vista stupenda. Ottima musica, ottimi drink da sorseggiare comodamente a bordo piscina e cucina mediterranea, per una serata nella capitale della moda da ricordare.

Sceglilo se…Sul tuo profilo Instagram ti piace mixare scatti fashion e scorci mozzafiato dai tuoi viaggi per il mondo.

Ceresio 7, via Ceresio, 7, Milano

2.Temakinho

Come non citare il locale must del momento, dove la popolarità precede il gusto. Un mix di due culture apparentemente lontane tra loro, quella Giapponese e quella Brasiliana, che cercano nel cibo la loro massima espressione di unione. Il risultato sono piatti pieni di colore e vivacità, perfetti da condividere su Instagram.

Cosa indossare per una serata da Temakinho? Scegli un maxi dress da abbinare ai tuoi biker boots preferiti. Completa il look con un blazer over dal design maschile. Comfy e up-to-date.

Sceglilo se…hai una gallery Instagram di tendenza in mood jungle, le pareti di questo locale saranno lo sfondo ideale per i tuoi scatti.

Temakinho Milano Fashion Week

Temakinho, Corso Garibaldi, 59, Milano

3.Da oTTo

Nel cuore di China Town, in via Paolo Sarpi, nasce questo locale vintage e dal design perfetto. Luci calde e piante ovunque come in un accogliente soggiorno casalingo. Gli orari migliori per vivere oTTo sono l’aperitivo e il brunch. Sei alla ricerca di uno scatto perfetto? Il piatto forte del locale sono i QuadrOtti, semplici fette quadrate di pane tostato che lasceranno ampio spazio alla tua insta-creatività.

Sceglilo se…Nel tuo profilo prevalgono i toni dell’azzurro e ami le atmosfere rilassate e easy.

Da oTTo Milano Fashion Week 2018

Da oTTo, Via Paolo Sarpi, 8, Milano

4.LùBar

LùBar che significa “il Bar” in dialetto siciliano. Una veranda del ‘700 in via Palestro dove marmi, pietre e piante fanno da cornice, donando uno stile parigino al locale. All’ultima edizione della Milano Fashion Week è stato il punto di incontro di blogger e instagrammer, la sosta obbligatoria per vere social addicted.

Sceglilo se…vuoi dare alle tue foto un tocco sofisticato e moderno. Lo scatto al LùBar durante la Milano Fashion Week 2018 è quello che non può mancare nella tua gallery.

LùBar Milano Fashion week 2018

LùBar, via Palestro, 16, Milano

Telefono alla mano, outfit giusto e la nostra guida. Ora sei pronta a partire per la settimana milanese della moda!

libri da leggere

Estate 2018: 5 libri da leggere sotto l’ombrellone  

Libri da leggere: ti sveliamo i romanzi e i racconti da mettere in valigia, per vacanze all’insegna del divertimento e a prova di sole.

É tempo d’estate, tempo di vacanze e di letture. Che sia al mare, in montagna o in campagna, non c’è momento più bello e rilassante per goderti un’entusiasmante e avvincente storia d’amore o di paura. 

L’estate regala ore libere e tanti momenti che potrai dedicare alla lettura, per giornate di relax all’insegna della cultura e del divertimento.

Costume da bagno, creme solari, sandali e caftani, pronta a partire? Se ancora non hai finito di preparare la valigia, non dimenticare di portare uno dei passatempi più interessanti per affrontare con entusiasmo e curiosità le vacanza estate 2018.

Dalle storie d’amore, le biografie di personaggi storici e indimenticabili ai thriller che ti lasceranno senza fiato, ecco i libri da leggere in vacanza.

1.Frida Vestida. Abiti e accessori di Frida Kahlo di Alessandra Galasso

Affascinata da una delle figure più emblematiche del nostro secolo? Se ami la moda e l’arte, non puoi perderti il libro che racconta lo stile di una delle pittrici e artiste messicane più famose e apprezzate del mondo. Non solo creatrice di quadri dal forte impatto emotivo ma anche un modello di stile per il suo look inconfondibile. 

Un volume illustrato ricco di ispirazioni, per scoprire l’inscindibile rapporto tra Frida Kahlo e la moda.

Un’occasione unica per scoprire più da vicino i suoi abiti ispirati alla tradizione messicana, i suoi gioielli e le iconiche acconciature decorate con sfavillanti fiori colorati. 

libri da leggere

2.Libri da leggere: I racconti di Elena Ferrante 

Se hai perso i racconti di Elena Ferrante, corri in libreria: sarà come bere un drink tutto d’un fiato.

La scrittrice italiana è famosa in tutto il mondo per la serie “L’amica geniale” che racconta l’amicizia tra Elena e Raffaella. Una serie di quattro libri da non perdere, che prosegue con “Storia del nuovo cognome” e “Storia di chi resta e di chi fugge” e si conclude con “Storia della bambina perduta“.

Inserita nella lista delle 100 personalità più influenti dello scorso anno dalla nota rivista Time, l’autrice non si è mai mostrata in pubblico e la sua vera identità resta ancora segretissima. Insomma un mistero nel mistero, per un’ estate all’insegna di affascinanti segreti.

3.Divorare il cielo di Paolo Giordano

Altro libro da mettere in valigia? L’ultimo romanzo di Paolo Giordano.

Dopo il grande successo de “La solitudine dei numeri primi”, l’autore torna sulla scena con un libro che ti accompagnerà lungo diversi percorsi di formazione: dall’adolescenza fino all’età adulta.

Sul finire degli anni ’90, i tre protagonisti si troveranno ad affrontare numerose situazioni coinvolgenti e a dare risposta a domande che ti faranno riflettere sul senso della vita.

Cosa scegliere per la propria vita, in che cosa credere, su che cosa puntare?

Uno spunto di riflessione da non perdere!

libri da leggere

4.La ragazza con la Leica di Helena Janeczek

Vincitore del Premio Strega 2018,  il romanzo della scrittrice Helena Janeczek racconta la storia di Gerda Taro, la prima fotoreporter morta su un campo di battaglia a 26 anni.

Ribelle, forte, antifascista e complessa, sono solo alcuni degli aggettivi che descrivono la giovane fotografa fuggita dalla Germania e finita a raccontare la guerra civile spagnola.

Una donna da cui lasciarsi conquistare e ispirare, coraggiosa e capace di insegnare il coraggio: Gerda Taro sarà la compagna perfetta per viaggi d’avventura alla scoperta di realtà lontane.

5.Il metodo Catalanotti di Andrea Camilleri 

Amante dei gialli? Questo è il libro che fa per te.

Il metodo Catalanotti” è la nuova indagine del commissario Montalbano del celebre scrittore siciliano Andrea Camilleri. Il perfetto mix tra ironia e intuizione in un racconto appassionante da leggere sotto l’ombrellone tutto d’un fiato. 

Un mistero in stile Camilleri tra le meraviglie dell’isola Trinacria.

E tu sei pronta a partire, quale libro porterai in valigia?

cosa fare a londra

London Calling: 6 tappe per una shopping guide very stylish!

Cosa fare a Londra: ti portiamo in un passeggiata tra le vie dello shopping londinese. Una sosta agli indirizzi più esclusivi, alla scoperta del lato più cool  della città inglese.

Cosmopolita ed eccentrica, peccaminosa e tradizionalista, elegante e moderna: questa è Londra, capitale europea di stile e parte della tratta delle fashion week New York-Londra-Milano-Parigi. Una città da cui lasciarsi conquistare, capace di affascinare e sedurre con la sua atmosfera internazionale e la sua energia: il luogo dove street style e marchi di alta moda convivono e si contaminano alla perfezione, creando quel mix unico che da sempre attrae fashion victims e shopping addicted.

Se avete in programma una mini vacanza in anticipo, prenotate subito un volo per Londra! Vi portiamo in un tour in 6 tappe per scoprire con noi cosa fare a Londra , tra le vie dello shopping più esclusivo ed originale, defilandoci dai luoghi delle folle e dalle mete del turismo più conosciute. 

Cosa fare a Londra: la nostra shopping guide in 6 tappe

ONE OF A KIND

Si parte dalle vie borghesi e boho-chi del quartiere di NothingHill, dove, da circa venti anni, si trova un piccolo paradiso del vintage, nascosto tra caffè italiani e negozi di antiquariato: One of a Kind.

Frequentato da estimatrici della moda (vedi Kate Moss, Naomi & Sean Lennon), frugando tra i loro tesori, potrete imbattervi in un vero completo in tweed disegnato da Coco Chanel in persona. 

Tra i negozi di vestiti vintage più prestigiosi ed esclusivi al mondo, la boutique One of a Kind (“Unico nel suo genere”) riceve solo su appuntamento, ma, ve lo assicuriamo, l’attesa sarà ben ripagata.

Dove: One of a Kind 259 Portobello Road, Notting Hill

FARMGIRLS CAFES

Dopo una passeggiata veloce tra gli storici chioschi di Portobello Market e un fashion brunch al FarmGirls Cafes (iniziate gustando con gli occhi la loro gallery instagram tutta nelle tinte pastello), è il momento di spostarsi verso uno dei quartieri più posh della città. Prossima tappa Mayfair.

Dove: FarmGirls cafes 59a Portobello Road, Nothing Hill

cosa vedere a londra

SMYTSHON

Tra alberghi di lusso e boutique d’alta moda, non mancate una sosta da Smythson. Questa istituzione londinese dal 1887 vende carta da lettere pregiata e davvero preziosa, agende iper chic e taccuini personalizzabili. 

Cosa acquistare? Per il prossimo viaggio in programma non fatevi trovare impreparate, da Smythson potete trovare una selezione di piccoli accessori per vere globe-trotter: astucci da viaggio, luggage tag e l’immancabile cover per passaporto, il tutto in nuance pastello e iper glam.

Dove: Smythson 131-132 New Bond St, Mayfair

ANYA HYNDMARCH

Non dovrete camminare a lungo per arrivare nella boutique della designer Anya Hyndmarch, specializzata in borse e pelletteria: perdetevi tra veri oggetti del desiderio femminile e regalatevi un accessorio unico.

Una delle particolarità del brand è il servizio Bespoke:  un laboratorio dedicato, che vi permette di imprimere disegni e frasi – e non solo le proprie iniziali – su tanti accessori.

Dove: Anya Hyndmarch 118 New Bond Street, Mayfair

SKETCH AFTERNOON TEA

Prima di lasciare il quartiere super di Mayfair una sosta è d’obbligo in questo luogo reso famoso dal mondo di Instagram! Si tratta di Sketch Afternoon Tea, il ristorante più fotografato da influencer e instagrammer. Entrandovi sarete catapultate in un universo #totalpink dove poter gustare un pranzo rilassato  circondate da opere d’arte contemporanea. 

Non dimenticate di…scattare un selfie ricordo!

Dove: Sketch 9 Conduit Street, Mayfair, Londra

COSA FARE A LONDRA

Cosa fare a Londra: ecco gli indirizzi più esclusivi

Vi attende una lunga passeggiata per raggiungere la prossima meta, tra le più amate dello shopping londinese: Convent Garden.

Qui tra i negozi più conosciuti si nasconde un vero tesoro: The Shop at blue Bird, un lifestyle concept store in cui perdersi (letteralmente!).

THE SHOP AT BLUE BIRD

É in questo spazio suggestivo che stili e proposte contrastanti si coniugano in una perfetta armonia:  capi di moda di brand noti ma non scontati e designer emergenti, pezzi di design e ricercati prodotti beauty. Un luogo che sorprende e cattura e che vi regalerà una shopping experience indimenticabile e ricca di spunti.

Dove: The shop at bue Bird Carriage Hall 29 Floral Street

cosa vedere a londra

Londra è una città unica. Multicolore, multietnica, è uno dei pochi luoghi al mondo dove poter trovare ed essere tutto ciò che si desidera. Qui la moda si respira tra le strade, nella libertà di poter esprimere sempre la propria attitude e personalità. Ed è forse proprio per questo che ci piace così tanto.

Ed ora vi sentite pronte per partire?

Potrebbe interessarvi anche Parigi cosa vedere: gli indirizzi più cool.

 

Guida al Royal Wedding 2018: tutto quello che dovete sapere sul matrimonio dell’anno

Aspettando il matrimonio Harry e Meghan. Vi sveliamo in super anteprima tutti i dettagli e le news dal matrimonio più atteso e commentato dell’anno: dalla chiesa, alla carrozza, fino ai look delle invitate reali.

Matrimonio Harry e Meghan: a poche ore dalle nozze dell’anno, vi raccontiamo tutto sul Royal Wedding 2018.

Lui, Henry del Galles (detto Harry), è solo il quinto in linea di successione al trono, ma da sempre il più affascinante e ribelle. Il principe che tutte avremo voluto sposare.

Lei, Meghan Markle, divorziata, afroamericana, attrice di serie televisive e, ovviamente, bellissima. Fascino esotico e sorriso perfetto.

Una coppia fuori dagli schemi (specialmente quelli della casa reale): due ragazzi poco royal e molto normali,  che sabato 19 Maggio, davanti agli occhi del mondo diranno “sì”. 

Matrimonio Harry e Meghan: ecco tutti i dettagli delle nozze da favola.

The white dress

Non c’è alcun dubbio, il protagonista più atteso e chiacchierato del matrimonio reale resta…l’abito della sposa!

Sono molti i rumors che da tempo circolano intorno al mistero del white dress. Purtroppo però, a differenza di tutti gli altri dettagli svelati dalla casa reale, sull’abito non abbiamo ancora alcuna certezza.

Le ipotesi più accreditate sul nome del brand? Almeno cinque: per primo il brand inglese Ralph&Russo che ha firmato anche l’outift per il fidanzamento, poi Burberry , Erdem (firma inglese tra le favorite di Meghan) , Alexander McQueen (lo stesso di Kate) e infine la designer israeliana Inbal Dror, i bozzetti di tre suoi abiti da sposa furono oggetto di indiscrezioni proprio lo scorso Dicembre.

Scoprite i look della futura principessa: lo stile di Meghan Markle secondo Compagnia Italiana

Ma se la tradizione e la riservatezza del caso saranno rispettate niente trapelerà fino al momento in cui l’attrice americana arriverà davanti alla chiesa. Insomma non ci resta che attendere.

matrimonio harry e meghan

La Location perfetta!

Quella scelta dai futuri sposi è una chiesa molto più intima e meno blasonata della storica Westminster Abbey, dove sono convolati a nozze già il fratello William e il padre Carlo.

Harry e Meghan si sposeranno nella cappella di St. George, all’interno del castello di Windsor, poco fuori Londra, dove si terrà l’intero ricevimento. Una scelta che fin da subito ci svela il lato più common della coppia reale.

Chiesa e castello saranno decorati per l’occasione con i fuori scelti dai due ragazzi e provenienti direttamente da Royal Garden di Hyde Parkgerani e rose bianche, peonie e digitali purpuree, rami di faggio e betulla e infine foglie provenienti dai giardini di Windsor. 

matrimonio harry e meghan

Matrimonio Harry e Meghan: la sfilata in carrozza

Nonostante il suo noto desiderio di normalità, anche il principe Harry ha dovuto cedere alla tradizione della carrozza reale. Come per la chiesa, anche in questo caso la scelta è ricaduta su un modello meno appariscente e sfarzoso di quello dei royal wedding precedenti.

La cerimonia religiosa avrà inizio a mezzogiorno (orario inglese), mentre alle ore 13.00 inizierà la parata degli sposi che, sfilando tra le strade di Windsor di fronte a circa centomila persone, raggiungeranno il Castello a bordo della carrozza Ascot Landau.

matrimonio harry e meghan

The guest List: il dress code e lo stile degli invitati

Sarà un lista davvero lunga: sono più di 2600 gli invitati al matrimonio Harry e Meghan. Tuttavia non aspettatevi politici e personaggi famosi (certo qualche nome non mancherà!Tra tutti Elton John) perché a partecipare alle nozze reali saranno moltissimi commoner

Il desiderio della coppia è quello di condividere la gioia di quel giorno con i sudditi della Regina: al pubblico sarà infatti consentito di accedere al parco del castello, con la possibilità di seguire da vicino uno degli eventi più attesi dell’anno.

Tutti gli altri potranno assistere alle nozze anche da lontano: il matrimonio Harry e Meghan sarà infatti trasmesso in diretta mondiale dalla BBC.

Ma cosa dovranno indossare gli invitati?

Mentre ci domandiamo quale colore pastello o cappellino indosserà la Regina Elisabetta e quale mise sfoggerà la cognata Kate Middleton, non ci sono dubbi, invece, sul dress code degli invitati. Sì perchè se si è ricevuto l’invito reale, sarà obbligatorio seguire alcune precise regole in fatto di abbigliamento ed etichetta.

matrimonio harry e meghan

 

Le invitate dovranno evitare scollature troppo prorompenti, abiti troppo corti (meglio dal ginocchio in giù) e trasparenze. Un deciso NO anche ai tacchi eccessivamente alti e al plateau, mentre accessori e gioielli dovranno essere discreti e sempre eleganti.

Anche se non si tratta di una regola appartenente all’etichetta reale, indossare un fascinator o un capello sarà obbligatorio per il matrimonio Harry e Meghan. Ma attenzione! Il copricapo non dovrà limitare la vista ad altri invitati.

Il countdown per il matrimonio dell’anno è ufficialmente iniziato.

Tra colpi di scena, drammi familiari (sì ci sono anche nella royal family!) e abiti meravigliosi, siamo certi che quello tra Harry e Meghan sarà un un vero matrimonio da favola.

 

festa della donna

Festa della donna 2018: mille sfumature, nel racconto di una donna

Festa della donna 2018. 

Appassionate, indipendenti, caparbie: le donne che scelgono il loro modo di essere, la loro personalità, il loro stile. Ognuna diversa, eppure sempre qualcosa in comune. Mille sfumature per ognuna, raccolte nel racconto di una donna, in cui, siamo certi, ognuna di voi riconoscerà qualche passo. 

 

” Fin da bambina, frequentando le amiche di scuola molto facoltose e benestanti, mi chiedevo come sarebbe stata la vita “più facile” che vedevo nelle loro case.

Non sentivo nessuna differenza con loro, perchè un pensiero mi balenava per la testa ed era sempre lo stesso: ci sono persone nate per le sfide, io sono una di quelle. Per creare il mio posto nel mondo ci metterò forse più tempo ma la mia intelligenza e la mia caparbietà mi porteranno altrettanto lontano.

Sogni di bambina, eppure, la vita mi ha dato ragione e mi ha portata esattamente dove avrei voluto; i cambi di direzione, le deviazioni, gli imprevisti sono stati sempre tanti ma hanno solo condito il mio viaggio fino a qui, l’hanno reso più colorato, intenso, emozionante. 

 

Oggi mi guardo indietro e sono fiera di tutto quello che ho fatto, creato, risolto. 

La crescita negli anni, però, non è stata affatto in linea con quella delle mie scelte in fatto di Moda!

festa della donna 2018

 

Ricordo perfettamente il primo giorno di lavoro, le gambe tremanti e la sensazione di non essere adatta, il mio look classico e il tono assolutamente formale. E’ quello che mi ha accompagnata per i primi anni, quando un passo alla volta, iniziavo a dire la mia, e a sentire il volume della mia voce che si faceva pian piano più ascoltato, autorevole. 

In poco tempo ho spiccato il volo, così in alto che non l’avrei neppure sognato: eccomi a capo di una squadra, di un team, di interi progetti, a dirigere le persone verso un obiettivo comune, con serietà e professionalità ma anche con dolcezza e profonda comprensione. Tutta la mia sicurezza, ostentata nel look: sono completamente cambiata. Sono diventata ribelle e scanzonata, una donna che ama stupire e si stupisce delle proprie scelte davanti ai capi più stravaganti. 

Oggi sento che ho l’età giusta per osare. Mi sento sicura nell’indossare le cose più trendy,  non mi giudico e seguo il mio stile. Felice, finalemente, di poter godere del piacere -davvero- infinito di giocare con la moda.

Si. Sono fiera di essere quella che sono, libera, senza compromessi, amata e piena d’amore da dare, ancora pronta ogni giorno ad affrontare il mondo.”

festa della donna 2018

Source Pinterest

3.375.020.000

È il numero approssimativo di donne nel pianeta: la caparbietà, l’eccezionale dolcezza, la forza di voler cambiare il mondo (e non solo il loro!), ma anche tante insicurezze, mille indecisioni e infinite domande.

E’ a tutte loro che oggi, nel giorno della Festa delle donna 2018, più che mai, vogliamo dedicare il nostro pensiero. 

 

Every Day life With Style

Compagnia Italiana: Every Day Life with Style

Un nuovo progetto tutto al femminile che vi porta alla scoperta dell’universo Compagnia Italiana: EVERY DAY LIFE WITH STYLE

…perché ogni giorno è quello giusto per sentirsi uniche!

 

Una mattinata di chiacchiere e confidenze tra donne, le sfumature più cool del pink e un’atmosfera intima e piena di glamour.

È così che ha avuto inizio il nuovo progetto firmato Compagnia Italiana:

EVERY DAY LIFE WITH STYLE

In una location d’eccezione, quella del nuovo flagship store Compagnia Italiana in Via del Babuino 106, tre donne, caparbie, appassionate, sicure di sé, icone perfette del nostro mood e stile ci hanno raccontato il loro modo di essere, la loro personalità e quello che per loro significa Every Day Life with Style.

Perché sentirsi belle è uno stato d’animo, è quello che definisce il nostro modo di parlare, muoverci e affrontare il mondo; è un’attitude che ogni giorno scegliamo di indossare, proprio come un abito iper femminile, le nostre scarpe preferite o un velo di rossetto rosso sulle labbra.

E allora, che vi districhiate tra famiglia e lavoro, che siate immerse in un nuovo entusiasmante progetto o che sia una giornata come tante da passare dietro a una scrivania, per noi ogni giorno è quello giusto perché siate uniche e possiate sentirvi perfette e bellissime con il vostro stile. 

Scoprite nel video le interviste alle donne Compagnia Italiana e le loro storie quotidiane di stile e glam: oggi è la volta della bellissima Guenda Goria e del suo EVERYDAY LIFE, WITH STYLE!

 

Every Day Life with Style – Guenda Goria

Un nuovo progetto tutto al femminile che vi porta alla scoperta dell'universo Compagnia Italiana: #EVERYDAYLIFEWITHSTYLE…perché ogni giorno è quello giusto per sentirsi uniche!Scoprite nel video le interviste alle donne #CompagniaItaliana e le loro storie quotidiane di stile e glam: oggi è la volta della bellissima guenda goria ❤

Publié par Compagnia Italiana sur lundi 27 novembre 2017

 

Guardate subito la nuova intervista alla stylist Vleria J. Marchetti e il racconto iper glam del suo modo di vivere e interpretare lo stile COMPAGNIA ITALIANA. 

EVERYDAY LIFE, WITH STYLE!

EveryDay Life With Style

#EveryDayLifewithStyle Guarda subito la nostra nuova intervista alla stylist Valeria J. Marchetti e il racconto iper glam del suo modo di vivere e interpretare lo stile #CompagniaItaliana….Perchè ogni giorno dovremo poterci sentire belle, a nostro agio e pronte ad affrontare il mondo con sicurezza nei nostri abiti perfetti! 💟

Publié par Compagnia Italiana sur vendredi 15 décembre 2017

Scoprite subito una nuova intervista e immergetevi nelle atmosfere più cool e nello stile di Compagnia Italiana.  

La Make-up Artist Sandra Lovisco ci racconta il suo modo di vivere la moda e le tendenze senza mai rinunciare al suo personale 

EVERYDAY LIFE, WITH STYLE!

 

cosa fare a roma

Discovering Rome: un giorno da turista tra le mete più glamour

Cosa fare a Roma: noi ti accompagniamo tra le boutique più esclusive, i migliori bistrot per una pausa gourmet e una passeggiata tra moda e storia nelle vie più belle della città eterna

È il momento ideale per avventurarsi tra le vie più belle del cuore di Roma. In autunno la città si veste di pura magia e se si ama passeggiare, allora sarà lei a lasciarsi scoprire in tutto il suo fascino. Arte, moda e cibo si fondono qui per dare vita a un’esperienza unica e inconfondibile, che noi ti raccontiamo con gli occhi di una turista alla ricerca delle mete ideali per vere fashioniste.

Cosa fare a Roma: ecco gli indirizzi più cool che non devi assolutamente perdere!

Dove: Piazza di Spagna Roma

Prima tappa l’inconfondibile Piazza di Spagna. Cuore pulsante della città, qui hanno origine le vie più conosciute dello shopping romano. Via del Corso, via dei Condotti, via del Babuino e via di Ripetta offrono non solo una fantastica meta per una romantica passeggiata, ma anche l’occasione per una full immersion di shopping tra le boutique più glam.

Non perdere l’occasione di osservare la Piazza dall’alto, scendendo scalino dopo scalino da Trinità dei Monti, la stessa scalinata che è stata nel tempo palcoscenico di numerose sfilate. Tra le ultime a calcarla Bella Hadid.

Uno scatto vicino alla Barcaccia e una rapida occhiata alle vetrine delle boutique di lusso più esclusive. Con aria sognante e profumo di tradizione e lusso, si continua verso Via del Babuino, silenziosa e dal fascino retrò.

Dove fare shopping a Roma

Al numero 106 di via del Babuino fermati nel flagship store di Compagnia Italiana per immergerti in un’esperienza di shopping unica. Qui troverai tutte le tendenze del momento reinterpretate secondo lo stile Compagnia Italiana e i capi must-have di stagione.

Tiffany Roma via del Babuino – Una meta senza tempo, dal fascino inconfondibile. Tiffany è il paradiso al femminile per le amanti dei gioielli, dove tutto brilla dell’oro e dei diamanti, in un’atmosfera da fiaba.

cosa fare a roma

Abiti, scarpe e gioielli, abbiamo tutto. È il momento di fare un break per un aperitivo all’interno del giardino d’inverno dell’Hotel de Russie. Una cucina raffinata e un luogo glam dove puoi fermarti dopo una sessione di shopping intensiva.

Dulcis in fundo? Il bar ristorante Babette, un luogo dove il tempo si è fermato, tra libri e un menù tutti da scoprire. Concludi qui la tua giornata alla scoperta del cuore di Roma, in uno dei suoi luoghi più caratteristici. 

Pronta a scoprire i luoghi più glam e affascinanti di Roma?

 

ricetta preparazione mojito

Preparazione mojito: dove nasce e come si realizza quello perfetto!

In viaggio verso destinazioni esotiche,

abbiamo cercato per voi la preparazione mojito perfetta!

Forse non tutte sanno che il cocktail estivo per eccellenza nasce in una delle meravigliose isole caraibiche. Si racconta che le origini del Mojito, risalgano al 1500 quando pirati e contrabbandieri che approdavano a Cuba, amavano assaporare la bevanda locale a base di aguardiente (antenato del Rum) .

Fresco, leggero, aromatizzato con note di menta, il Mojito è il drink perfetto da bere al tramonto, in spiaggia con gli amici e resta il protagonista indiscusso di pool party, feste in barca e serate in discoteca.

Rum bianco, zucchero di canna, lime e foglie di menta, gli ingredienti sono semplici e facilmente reperibili. In molti locali il Mojito è servito in bicchieri in vetro, chiamati tumbler, o in scenografici barattoli da cocktail, ma può essere molto divertente prepararlo homemade e coinvolgere i vostri amici per una serata all’insegna dell’allegria.

 

Preparazione mojito: ecco gli ingredienti

  • 50 ml di rum bianco cubano
  • 8 foglie di menta
  • Succo di un lime
  • 3 cucchiaini di zucchero di canna
  • Ghiaccio tritato
  • Acqua gassata o soda

 

La preparazione è molto semplice: vi basterà prendere un bicchiere da long drink e metterci le foglie di menta con lo zucchero di canna. Con un pestello schiacciate il composto per sprigionare l’aroma della menta e aggiungete il succo di lime (circa due dita). Pestate di nuovo per qualche secondo e riempite il bicchiere di ghiaccio tritato, fino all’orlo. Per finire, aggiungete il rum e come topping (spruzzata finale corrispondente a circa un dito) acqua gassata o soda. Mescolate su e giù con una cannuccia e come ultimo tocco, decorate il bicchiere con un rametto di menta.

Molto spesso il mojito è stato rivisitato in diverse varianti, usando per esempio il rum scuro e riadattato in deliziose versioni fruttate o analcoliche per poter rinfrescare anche chi non è amante del liquore cubano. La ricetta originale però, a detta di tutti i barman più quotati sulla scena della nightlife, è a base di rum bianco.

 

I luoghi dove bere il vero Mojito a Cuba

Se questa estate, invece, avete deciso di regalarvi un bel viaggio proprio verso la perla dei Caraibi, non potete esimervi dall’andare a scoprire i caratteristici locali storici dove assaggiare il vero mojito cubano.

Una delle tappe obbligatorie, per chi attraversa l’Avana, è la famigerata Bodeguita del Medio. In questo bar si sono incrociate le vite di grandi scrittori, poeti, politici e celebri personaggi del passato. Uno dei suoi assidui frequentatori sembra che fosse proprio Ernest Hemingway, che non avrebbe bevuto il mojito in nessun altro bar! Adesso è la Bodeguita è diventata una meta turistica ma per quanto riguarda la preparazione mojito, qui andate sul sicuro.

Alla movida preferite una situazione più tranquilla e vivere come dei veri cubani? Vi consigliamo l’accogliente Nao Bar dove troverete dei mojito serviti con una spruzzata di angostura (rimanendo fedele all’antica ricetta originale).  

Ora che avete tutte le istruzioni per l’uso, non vi resta che organizzare un mega party e immergervi nelle magiche atmosfere tropicali. Per essere glamour anche in questa occasione, la maxi skirt e la t-shirt Cuba della nostra collezione SS 17, sono l’outfit perfetto per sfavillare.

E come accessorio? Mojito alla mano ragazze, be fresh!

 

preparazione mojito outfit

 

Parigi cosa vedere: i luoghi trendy e gli indirizzi più cool da non perdere

 Parigi cosa vedere? Scoprite con noi i luoghi più cool da non perdere in una mini guida alla Ville Lumière in perfetto stile Compagnia Italiana.

Parigi cosa vedere: scoprilo con noi! È sempre il momento giusto per visitare Parigi, una delle città più belle e ricche di magia del mondo, ma se riuscite a farlo nel corso della Paris Fashion Week, allora preparatevi ad immergervi nelle perfette atmosfere chic della capitale della moda per eccellenza.

Siamo pronti a portarvi con noi in una passeggiata fra le vie dello shopping, alla ricerca di locali e bistrot dal tocco bohemièn e alla scoperta del suo lato più glamour e fashion. Parigi cosa vedere, ve lo sveliamo noi!

Le MARAIS?…Et où d’autre!

È proprio il caso di dirlo, se non al Marais, dove altro si potrebbe decidere di alloggiare a Parigi?! Se volete assaporarne l’atmosfera e immergervi completamente nella vita parigina, il Marais è l’ideale. Tra il II e il III arrondissement questo quartiere si snoda tra strettissime vie, tra le quali perdersi senza meta è quasi d’obbligo per poterne scoprire tutti i segreti nascosti. Per il nostro soggiorno abbiamo scelto il delizioso Hotel Saint Louise Saintonge in rue de Saintonge 16 a due passi dalle gallerie d’arte, dalle piccole gioiellerie vintage, dalle profumerie d’autore e il museo di Picasso.

 

Shopping in blanc

Visitare Parigi significa anche (o soprattutto!) dedicarsi a lunghe sedute di shopping, ma non per forza tra scarpe, borse e abiti da sogno.  Per un pò di compere non convenzionali ma dal francese sapore retrò non perdete il candido e unico universo di Astier de Villette  in Rue Saint Honoré 173. Una boutique antichissima dedicata alle ceramiche da tavola, in cui si respira un ‘aria d’altri tempi ma con un tocco di pura modernità.  E poi una linea di prodotti di bellezza, tra cui crema per le mani, colonie ed eau de parfum da cui lasciarsi conquistare.

 

Parigi cosa vedere? Scopritelo nella nostra mini guida.

Soste deliziose

Sapete quei posticini in cui ci si sente a casa anche se da casa si è lontani migliaia di chilometri? Ecco, benvenuti al Cafè Verlet, ancora in Rue Saint Honoré, al 256. Un piccolo cafè nel I arrondissement in cui fermarvi per una colazione rilassante e golosa o per una pausa ristoratrice. E se l’atmosfera perfetta non bastasse, provate uno dei loro deliziosi dessert…noi lo abbiamo fatto!

“Parigi è sempre una buona idea”

Vous voulez faire du shopping avec moi?

Lo shopping più glamour a Parigi ha un nome Galeries Lafayettele maison più prestigiose della moda racchiuse sotto una meravigliosa cupola art decò in un universo di stile tutto da esplorare. Ma non c’è giornata di shopping a Parigi che possa definirsi tale senza  un salto a  L’Eclaireur, un concept store unico in cui moda e arredamento convivono nelle scelte degli stilisti più illuminati, designer emergenti e affermati condividono gli spazi di questo negozio dalle mille anime.

Se volete portare con voi un pò del gusto iper chic della città non dimenticate di fare una sosta da Didier ludot, capostipite parigino del vintagetailleur di Lanvin del 1970, Dior del 1973, pezzi Chanel di inestimabile valore e capi vintage con più di 60 anni.  Due boutique adiacenti: una per gli abiti e l’altra per gli accessori in rue de Montpensier 1° 19-24. Infine, preparatevi a lasciare gli occhi sulle vetrine di Hod, eclettica boutique dedicata ai bijoux che ospita giovani nomi di tendenza del settore come i gioielli di Delfina Delettrez , la trovate in 104 rue Vieille du Temple, tra il III e il IV arrondissement.

Un viaggio a New York? Scopri cosa vedere nella Grande Mela!

Parigi cosa vedere

E alla fine, Champagne!

Un flûte di champagne è il modo migliore per concludere la vostra e la nostra visita alla Ville Lumière. Una cena gourmet in atmosfere squisite da Canard & Champagne, Passege de Panoramas 57.  Un ristorantino molto parisien con champagne di propria produzione, dove gustare il petto d’anatra più buono della città. Un luogo un pò fuori dai soliti itinerari turistici ma in cui vale davvero la pena sostare. Indossate un abito leggero e fluttuante, sedetevi ad un tavolo e per qualche ora sentitevi delle vere parigine negli anni della Belle Èpoque!

 

 

 

È così che si conclude il nostro meraviglioso soggiorno, un viaggio ispirato e ricco di spunti: torniamo con tante idee, nuovi progetti e un pò della magia di Parigi! 

[ngg_images source=”galleries” container_ids=”8″ display_type=”photocrati-nextgen_basic_slideshow” gallery_width=”600″ gallery_height=”400″ cycle_effect=”fade” cycle_interval=”10″ show_thumbnail_link=”0″ thumbnail_link_text=”[Show thumbnails]” order_by=”sortorder” order_direction=”ASC” returns=”included” maximum_entity_count=”500″]